Ufficio Relazioni con il Pubblico

Scegli tra tre diversi tipi di impostazione

Dimensione e tipo di caratteri
Caratteri standard.
Caratteri grandi.
Alta Visibilità.

Organi istituzionali

News dell'Ufficio Tributi

Tasse sulla casa: chiarimenti

Tasse sulla casa: chiarimenti

TARI  (Tassa rifiuti)

L’amministrazione comunale, a seguito delle numerose richieste di chiarimento pervenute, ancorché già riportato nella lettera accompagnatoria, puntualizza che:

1- le bollette recapitate per il pagamento della  tassa rifiuti, ricevute nel corso del mese di maggio 2017 sono relative all’intero anno 2017, a differenza dell’anno scorso nel quale è stato inviato a maggio 2016 l’acconto in tre rate e, con comunicazione successiva, il saldo.

2- tali cartelle sono state emesse in base alle informazioni in possesso dell’Ufficio Tributi fino a marzo del corrente anno.

3- gli immobili dichiarati inagibili causa sisma sono esenti dalla tassa.

4- in considerazione dei tempi prolungati per l’effettuazione delle verifiche e per l’emissione delle ordinanze, possono essere rimaste a ruolo delle unità immobiliari per cui la tassa non è dovuta. In tal caso o comunque qualora gli utenti riscontrino anomalie o abbiano bisogno di chiarimenti potranno rivolgersi all’Ufficio Tributi.

5- corre obbligo da parte dell’utente presentare apposita denuncia, per ogni variazione che incida sul conteggio della tassa, direttamente all’ufficio tributi.

6- l’omessa denuncia è soggetta a sanzione amministrativa.

L’Amministrazione pur essendo vigente la sospensione dei termini dei versamenti tributari a causa del sisma (attualmente fino al 30 novembre 2017), per i soggetti residenti o con sede legale nei Comuni all’interno del “cratere”, ha deciso di emettere comunque il ruolo in modo da consentire il pagamento a chi vuole dilazionare le spese ed evitare un pagamento in unica soluzione a fine anno.

Come indicato nella comunicazione pervenuta agli utenti le scadenze intermedie non sono perentorie quindi tutto può essere pagato a rate o in unica soluzione, a discrezione dell’utente, entro il 16 dicembre 2017.

IMU e TASI

In merito ad IMU e TASI sono confermate le aliquote già in vigore per lo scorso anno (8 x 1000 IMU e 2,5 x 1000 TASI).

Gli immobili dichiarati inagibili causa sisma sono esenti.

Inoltre per tali imposte è vigente la sospensione dei versamenti fino al 30 novembre 2017 per i soggetti residenti o con sede legale nei Comuni all’interno del “cratere”, da regolarizzare entro il 16 dicembre 2017.

« torna indietro



Link