Ufficio Relazioni con il Pubblico

Scegli tra tre diversi tipi di impostazione

Dimensione e tipo di caratteri
Caratteri standard.
Caratteri grandi.
Alta Visibilità.

Organi istituzionali

News dell'Ufficio Segreteria

Face off. "L'altra faccia siamo noi". Danza al Mercato Coperto

Venerdì 8 e sabato 9 settembre Matelica, Mercato Coperto

Face off.

FACE OFF. L'ALTRA FACCIA SIAMO NOI DANZA AL MERCATO COPERTO

 Venerdì 8 e sabato 9 settembre Matelica ospita presso il Mercato coperto la quinta edizione di Face Off. L'altra faccia siamo noi rassegna di danza promossa da La Proloco di Matelica, il Comune di Matelica e l’AMAT.

 Venerdì 8 settembre alle ore 19.30 l’appuntamento è con Teen Art di Roberto Lori, Associazione Corale Ariose Vaghezze e Piccole Note/CSB.

Spettacolo site specific, Teen Art è stato creato in occasione della quinta edizione del progetto Face Off della Città di Matelica, e vede la partecipazione del coreografo Roberto Lori con i danzatori allievi provenienti da varie Scuole Marchigiane, con la musica suonata dal vivo dagli allievi dell'Associazione "Ariose Vaghezze" e "Piccole Note". La performance – una produzione della Compagnia Simona Bucci con il contributo di MIBACT e Regione Toscana - mira alla valorizzazione e condivisione dell’arte performativa tra i giovani artisti marchigiani.

 Sabato Face Off prosegue alle ore 20.30 con Michela Paoloni e il suo Affleurer interpretato con Fabio Bacaloni.

“Ciò che è in superficie ha partecipato a ciò che è nel profondo, porta con sé il notturno – si nelle nelle note allo spettacolo prodotto dalla Compagnia Simona Bucci -, il sommerso e il segreto. Quali esseri assopiti si sono risvegliati? In quale mondo abitano? I corpi invischiati nell'elemento da cui affiorano, massa indistinta, magma, dimensione viscerale, guadagnano lentamente la loro entità attraverso l'esplorazione. Affiorano come da un passato e riconquistano il presente, sempre in bilico tra la carnalità e l'anima ed evocano immagini che richiamano a volte l'animalità a volte l'antropos. Il corpo si abbandona alle proprie proiezioni oniriche, gioca con la metamorfosi nel ricomporre e comporre forme che passano attraverso la scoperta, la protezione, la sopraffazione alla ricerca di un equilibrio nella relazione. Il paesaggio scenografico muta con il variare dei diversi spazi che i danzatori abitano dove percepiscono nuove nascoste emergenze dell'essere”.

 

Biglietti per ogni giornata 3 euro presso biglietteria del Teatro Piermarini

0737 85088.

« torna indietro



Link