Ufficio Relazioni con il Pubblico

Scegli tra tre diversi tipi di impostazione

Dimensione e tipo di caratteri
Caratteri standard.
Caratteri grandi.
Alta Visibilità.

Organi istituzionali

News dell'Ufficio Ufficio del Cittadino - URP

LAVORI DI RIPARAZIONE FOGNA A SEGUITO DI CEDIMENTO IN VIA CUOIO AUTORIZZAZIONE CANTIERE STRADALE E REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEL TRAFFICO VEICOLARE

CHIUSURA AL TRAFFICO VEICOLARE per il CANTIERE EDILE/STRADALE in VIA CUOIO , come da fascicolo e planimetria allegata, a far data da lunedi 14 ottobre 2019, ovvero a fine lavori

LAVORI DI RIPARAZIONE FOGNA  A SEGUITO DI CEDIMENTO IN VIA CUOIO AUTORIZZAZIONE CANTIERE STRADALE  E  REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE  DEL TRAFFICO VEICOLARE


IL FUNZIONARIO  RESPONSABILE DEL  SETTORE
COMANDANTE  POLIZIA  LOCALE



Richiamata la nota di comunicazione della ditta VIVA SERVIZI spa , relativa ai RIPARAZIONE FOGNA  A SEGUITO DI CEDIMENTO IN VIA CUOIO,  da eseguirsi a far data da lunedì 14 ottobre 2019;

Atteso che la predetta nota/comunicazione è tendente a richiedere l'emissione di ordinanza  regolativa della circolazione stradale per l'esecuzione dei predetti lavori,   anche su indicazione dell’UTC ;
Atteso che tali lavori allo stato necessitano di occupazione della sede stradale per cui è necessario stabilire una temporanea regolamentazione della circolazione stradale veicolare  sul tratto di strada interessato;
Visto che i lavori interessano strade  di proprietà del comune di Matelica;
Ritenuto doveroso provvedere, in tal senso, alla tutela della sicurezza  della circolazione tutta;
Dichiarando di:

1) non trovarsi nelle cause di inconferibilità od incompatibilità di cui al D.lgs. 39/2013, ovvero ai sensi del PTPC interno dell’ente, avendone reso dichiarazione,  per quanto di sua conoscenza, e di non avere  reso nuova dichiarazione modificativa ed integrativa, per fatti o condizioni sopravvenute, per quanto di sua conoscenza.
2) non  doversi astenere nell'adozione del presente provvedimento poichè non si trova in conflitto di interesse, anche potenziale, per quanto nella sua conoscenza, ai sensi dell'art. 6/bis della legge n. 241/1990
3) non trovarsi in una situazione di interesse finanziario o conflitto di interesse ai sensi dell'art. 6 del DPR 62/2013, ovvero ai sensi del vigente Codice Comportamento interno dell’Ente, per rapporti, diretti o indiretti, di collaborazione con soggetti privati in qualunque modo retribuiti che lo stesso abbia o abbia avuto negli ultimi tre anni:
a)  ne' in prima persona, ne' di suoi parenti o affini entro il secondo grado, ne' del coniuge o del convivente, che non hanno ancora rapporti finanziari con il soggetto con cui si abbia avuto rapporti di collaborazione;
b)  nessun  rapporto è intercorso o intercorre con soggetti che abbiano interessi in attività o decisioni inerenti all'ufficio, limitatamente alle pratiche a lui affidate e  con riferimento al presente provvedimento
4)  non trovarsi nelle condizioni di cui all’art.35-bis del D.Lgs. n. 165/2001(Prevenzione del fenomeno della corruzione nella formazione di commissioni e nelle assegnazioni agli uffici) per essere stato condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, che comportano limitazioni alla assegnazione e partecipazione a funzioni e poteri nella P.A.;
Visti i  decreti sindacali n. 48/2018 e n. 49/2018 con i quali sono state attribuite le funzioni previste dall'art. 107 del D.Lgs. n. 267 del 18.8.2000;

Visti gli artt. 7del D. Lgs. n. 285/92 (cd. NCDS ) e relativo Regolamento di Attuazione ed Esecuzione;

A U T O R I Z Z A

l’occupazione per il CANTIERE EDILE/STRADALE   in VIA CUOIO, come da  fascicolo e planimetria allegata, a far data da lunedi 14 ottobre  2019  ,  per lo svolgimento dei lavori in premessa   ed al tal fine

O R D I N A

La CHIUSURA AL TRAFFICO VEICOLARE per il CANTIERE EDILE/STRADALE   in VIA CUOI , come da fascicolo e  planimetria allegata, a far data da lunedi 14  ottobre 2019, ovvero a fine lavori.

I veicoli dei residenti e domicilianti potranno accedere a detta strada da Via Circonvallazione/Via Tinte;


E’ disposta inoltre, a cura della ditta  esecutrice dei lavori, l’apposizione di idonea segnaletica di preavviso da posizionare  prima ed in corrispondenza delle intersezioni stradali connesse alla viabilità, su indicazione della Polizia Locale.






In particolare la ditta esecutrice dei lavori , ovvero sua commissaria esecutrice, dovrà rispettare le seguenti prescrizioni :

disporre idonea segnaletica di preavviso delle deviazione dei traffico veicolare;
nelle ore notturne dovrà garantire idonea visibilità della presenza del cantiere sulla strada e di altri ostacoli;
nelle ore serali o notturne, quanto non vi è attività edilizia, consentire il traffico pedonale nei limiti tecnici dettati dall’andamento dei lavori
disporre la riapertura graduale , per camminamento, dei tratti di strada interessati;
ripristinare il manto stradale come preesistente .

Per tutta la durata dei lavori dovrà essere posta segnaletica di cantiere indicante:

segnale (V) di INIZIO CANTIERE e FINE CANTIERE ;
segnale (V) di preavviso cantiere edile ;
segnale (V) pericolo generico
segnale (V) di SENSO UNICO ALTERNATO   ;
segnale (V) di DEVIAZIONE VEICOLARE;
segnale (V) di STRADA CHIUSA ;

In particolare la ditta VIVASERVIZI , ovvero la ditta esecutrice dei lavori, ovvero ditta commissaria esecutrice, dovrà dare comunicazione del termine dei lavori e della riapertura dei tratti stradali.

La Polizia Municipale e/o gli altri organi di Polizia Stradale , in caso di necessità ed urgenza adotteranno provvedimenti correttivi della presenta allo scopo di garantire la sicurezza stradale.

Contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso :

1.amministrativo al T.A.R. della Marche , entro sessanta giorni dalla data in cui è stato reso noto il provvedimento mediante l’apposizione della prescritta segnaletica;
2.straordinario, al Capo dello Stato, entro centoventi giorni dalla medesima data, in alternativa a quanto previsto  al punto 1. ;
3.gerarchico, al Ministero dei LL.PP., entro trenta giorni (sessanta nei casi previsti dall’art. 37 del C.D.S.) dalla data sopra menzionata.
             
Dalla Casa Comunale, li  12/10/2019
 
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE
Il Comandante Polizia Locale
Cap. CORFEO Dott. Giuseppe

« torna indietro



Link