Ufficio Relazioni con il Pubblico

Scegli tra tre diversi tipi di impostazione

Dimensione e tipo di caratteri
Caratteri standard.
Caratteri grandi.
Alta Visibilità.

Un Weekend a Matelica

 

Tre itinerari per un weekend a Matelica

Alcune soluzioni per chi desidera evadere dalla vita frenetica di tutti i giorni, ammirare le bellezze artistiche e naturali di Matelica e del territorio circostante. Un’esperienza unica per conoscere il Verdicchio di Matelica, vino apprezzato in tutto il mondo che bene si accompagna alle specialità culinarie della tradizione marchigiana offerta da ristoranti tipici e selezionati.

Primo Itinerario

(gruppi da un minino di 20 ad un massimo di 40 persone)

1° giorno:

Incontro con la guida ed inizio della visita della città di Matelica partendo da Piazza Enrico Mattei con la fontana ottagonale in pietra bianca posta al centro di essa. Visita del Museo Civico Archeologico allestito nella bellissima cornice di Palazzo Finaguerra, dove fra i reperti archeologici di epoca picena e romana, è possibile ammirare l’antichissimo orologio solare detto “globo di Matelica”. Visita di Braccano, un grazioso borgo nella campagna matelicese, le cui case sono state adornate da murales realizzati da artisti e studenti di alcune fra le più importanti accademie d’arte italiane. Pranzo in ristorante tipico con menù turistico. Pomeriggio dedicato alla visita di alcune cantine produttrici di Verdicchio. In serata sistemazione in hotel prescelto, cena e pernottamento.

2° giorno:

Prima colazione in hotel, incontro con la guida e visita del Museo Piersanti, in cui si trova conservata la collezione d’opere d’arte e oggetti liturgici di Monsignor Venanzio Piersanti, il quale fu maestro cerimoniere pontificio fra il 1718 e il 1761. Si passa poi all’Enoteca Comunale e al Centro Italiano di Analisi Sensoriale, dove sarà possibile degustare il Verdicchio di Matelica ed i migliori prodotti della tradizione enogastronomica marchigiana. Degustazione presso l’Enoteca Comunale e possibilità di acquisto vini e prodotti tipici. Pranzo. Pomeriggio visita delle Grotte di Frasassi e del piccolo borgo di Genga. Rientro in albergo, cena e pernottamento.

3° giorno:

Prima colazione in hotel, incontro con la guida . Partenza per Fabriano, visita della città e del Museo della Carta della Filigrana. Rientro a Matelica. Pranzo in ristorante tipico con menù turistico. Partenza e rientro.

Quota individuale di partecipazione € 204,00

Sistemazione in albergo in camere doppie/triple – prima colazione compresa
3 giornate di guida
1 ingresso al Museo Civico Archeologico
1 ingresso al Museo Piersanti
1 ingresso al Museo della Carta e della Filigrana
1 ingresso alle Grotte di Frasassi
1 Spuntino – pranzo in Enoteca comunale con primo caldo , piatto freddo, dolci e abbinamenti di vini
2 pranzi in ristorante tipico con menù fisso
2 cene in ristorante tipico con menù fisso
La quota non comprende: extra, pullman GT, spese personali, tutte le voci non espressamente indicate sotto la “voce comprende”

Secondo Itinerario

(gruppi da un minino di 20 ad un massimo di 40 persone)

1° giorno:
Incontro con la guida ed inizio della visita della città di Matelica partendo da Piazza Enrico Mattei con la fontana ottagonale in pietra bianca posta al centro di essa. Visita del Museo Civico Archeologico allestito nella bellissima cornice di Palazzo Finaguerra, dove fra i reperti archeologici di epoca picena e romana, è possibile ammirare l’antichissimo orologio solare detto “globo di Matelica”. Visita di Braccano, un grazioso borgo nella campagna matelicese, le cui case sono state adornate da murales realizzati da artisti e studenti di alcune fra le più importanti accademie d’arte italiane. Pranzo in ristorante tipico con menù turistico. Pomeriggio visita della città di Fabriano e del Museo della Carta e della Filigrana. In serata sistemazione in hotel prescelto, cena e pernottamento.

2° giorno:
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e visita del Museo Piersanti, in cui si trova conservata la collezione d’opere d’arte e oggetti liturgici di Monsignor Venanzio Piersanti, il quale fu maestro cerimoniere pontificio fra il 1718 e il 1761. Si passa poi all’Enoteca Comunale e al Centro Italiano di Analisi Sensoriale. Degustazione presso l’Enoteca Comunale e possibilità di acquisto vini e prodotti tipici. Pranzo. Pomeriggio visita delle Grotte di Frasassi. Partenza e rientro.

Quota individuale di partecipazione € 125,00

Sistemazione in albergo in camere doppie/triple – prima colazione compresa
2 giornate di guida
1 ingresso al Museo Civico Archeologico
1 ingresso al Museo Piersanti
1 ingresso al Museo della Carta e della Filigrana
1 ingresso alle Grotte di Frasassi
1 Spuntino – pranzo in Enoteca comunale con primo caldo, piatto freddo, dolci e abbinamenti di vini
1 pranzo in ristorante tipico con menù fisso
1 cena in ristorante tipico con menù fisso
La quota non comprende: extra, pullman GT, spese personali, tutte le voci non espressamente indicate sotto la “voce comprende”.

Terzo Itinerario

1° giorno

Incontro con la guida ed inizio della visita della città di Matelica partendo da Piazza Enrico Mattei con la fontana ottagonale in pietra bianca posta al centro di essa. Visita del Museo Civico Archeologico allestito nella bellissima cornice di Palazzo Finaguerra, dove fra i reperti archeologici di epoca picena e romana, è possibile ammirare l’antichissimo orologio solare detto “globo di Matelica”. Si passa al Museo Piersanti, in cui si trova conservata la collezione d’opere d’arte e oggetti liturgici di Monsignor Venanzio Piersanti, il quale fu maestro cerimoniere pontificio fra il 1718 e il 1761. Visita dell’Enoteca Comunale e del Centro Italiano di Analisi Sensoriale. Degustazione presso l’Enoteca Comunale e possibilità di acquisto vini e prodotti tipici. Pranzo. Pomeriggio visita del grazioso borgo di Braccano, le cui case sono state adornate da murales realizzati da artisti e studenti di alcune fra le più importanti accademie d’arte italiane. Partenza e rientro.

Quota individuale di partecipazione € 28,00
1 giornata di guida
1 ingresso al Museo Civico Archeologico
1 ingresso al Museo Piersanti
1 Spuntino – pranzo in Enoteca comunale con primo caldo, piatto freddo, dolci e abbinamenti di vini

La quota non comprende: extra, pullman GT, spese personali, tutte le voci non espressamente indicate sotto la “voce comprende”.


Link